Come vendere abbigliamento online, con Esclusività

Condividere fa bene a spirito e vendite.

Il concetto di esclusivo e limitato è un’arma molto potente, capace di invogliare l’acquirente ad aprire immediatamente il portafoglio per non farsi scappare la super offerta o il suo prodotto numerato ed estremamente limitato.

Qualche mese fa sono stato ad un evento che mi incuriosiva da tempo ma che non mi aveva ancora convinto del tutto. Prima di andarci, mi sono informato sui costi e sulla location, per capre se potesse essere fattibile: approdato sul suo sito vengo preso letteralmente da panico!

TEMPO LIMITATO

Sulla pagina dove acquistare i bliglietti, capeggia un inesorabile contatore di tempo, scaduto il quale il biglietto sarebbe costato più del doppio del prezzo esposto in quel momento.

Panico e paura, ho 10 minuti per sentire mia moglie e capire se quella sera non ha già preso altri impegni: si corre, ho fretta di ottenere risposta entro il limite, non mi va proprio di spendere quel denaro in più, visto che posso evitarlo.

Devo reinserire due volte il codice della mia carta di credito dalla fretta con cui quel bastardo succhia secodi mi sta pressando. Finalmente arrivo alla pagina di ringraziamento, mi arriva l’email con il biglietto e il cervello, fino a quel momento messo in un angolino dall’adrenalina, si riattiva.

CAZZO MA ASPETTA UN MOMENTO!

Me ne sono accorto solo dopo, del tunnel appositamente creato in cui mi ero cacciato: volevo il biglietto e loro hanno fatto tutto quello in loro potere per fare in modo che io lo avessi avuto subito.

Il concetto di offerta limitata, se opportunamente pensata, è un’arma potentissima capace di farti comprare prodotti di fretta, lasciando la logica da parte e mettendo l’istinto di un’offerta irrinunciabile, in primo piano. Quel contatore sempre visibile che ti ricorda di avere pochissimo tempo, è lo strumento del diavolo.

Mi sono onestamente sentito un coglione arrivato in fondo all’acquisto: cascato con tutti i piedi nelle stesse tecniche che io stesso uso per i miei clienti.

COME CREARE LIMITI ED ESCLUSIVITA’ NELL’ABBIGLIAMENTO

La mia storia parlava di un evento che, per sua stessa natura, ha una data e una scadenza naturale. Per il mondo dell’abbigliamento puoi applicare lo stesso discorso, con qualche accortezza.

  1. Offerte a numero limitato: con uno sconto molto aggressivo puoi attirare nuovi clienti che lasceranno i propri dati a tutti i costi, pur di accapparrarsi i pantaloni da teenager che tanto volevano ma, per essere davvero sicuro che ad ogni visita corrisponda una vendita, devi mettere ulteriore “pepe al culo”. Limita i pezzi scontati ad un numero preciso, superato il quale il prezzo tornerà pieno.
  2. Offerte a valore scalare: abbinato al punto 1, potresti pensare a degli sconti che diminuiscono all’aumentare degli acquisti. Lo sconto più forte lo applichi, ad esempio, alla vendita delle prime 10 magliette e dall’undicesima alla ventesima lo diminuisci, così via… invogliando il visitatore ad essere il primo per ottenere lo sconto più potente.
  3. Offerte a tempo: se non hai problemi di magazzino e di numeri in uscita, potresti pensare di mettere lo sconto forte non a numero di pezzi, ma a tempo limitatissimo. Invii una newsletter in cui avvisi i tuoi clienti di un fortissimo sconto che si applicherà per soli 30 minuti il giorno dopo e crea una campagna pubblicitaria in cui indichi questa offerta limitata. I visitatori incuriositi faranno di tutto per essere presenti in quel frangente temporale e poter comprare scontato.

IMPARA A SFRUTTARE AL 100% OGNI ATTIVITA’ TRAMUTANDO UNA PERDITA DI DENARO IN UN INVESTIMENTO

Le 3 idee che ti ho mostrato qui sopra, si basano tutte sul concetto che, il margine di guadagno troncato dalle vendite, tu possa recuperarlo successivamente con nuove vendite a prezzo pieno. Il cliente che acquista scontato, ti lascerà i propri dati e tu quelle informazioni avrai il sacrosanto dovere si sfruttarle, scrivendo newsletter e consigliando prodotti appositamente pensati per lui.

Devi imparare a cambiare visione, portando il “costo” ad un “investimento”, sia esso di tempo o di denaro, perchè altrimenti tutto quello che leggerai su questo blog sarà inutile e deleterio.

Applicherai sconti per clienti che acquisteranno ad un prezzo vantaggioso ma che rimarranno fermi a quel gesto, se non ti muovi nel modo corretto.

Ogni volta che decidi di creare un’attività di marketing, ogni volta che vuoi attivare una campagna pubblicitaria, ogni volta che vuoi regalare qualche cosa al tuo cliente, ricordati che deve seguire sempre una mossa successiva per rientrare nell’investimento fatto ed ottenere successivamente, un utile.

Continua a studiare:

Come vendere abbigliamento, in 4+1 punti Vendere abbigliamento può risultare ostico, se non sai come farlo. Ti ritrovi attaccato su tutti i fronti, la concorrenza è aggressiva e i clienti magari passano anche, ma non acquistano. Come fare? ...
Mancanza di pantaloni e scarpe Problema comune da gestire per ogni attività commerciale di abbigliamento, è la mancanza di, ad esempio, scarpe o pantaloni nel preciso momento in cui un cliente ve li chiede. Niente panico, usa strat...
Cosa scrivere in un blog di vendita abbigliamento Nelle pagine di shopabiglia, ho consigliato spesso di creare un blog che accompagni la vendita di abbigliamento, sia online che per il tuo negozio tradizionale. Ma cosa scrivere nel tuo blog di vendit...
Condividere fa bene a spirito e vendite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *